Jason e Tamara

da | Nov 10, 2020

Jason Fulford e Tamara Shopsin sono due poliedrici artisti americani che nella loro ricerca spaziano felicemente e con successo da un linguaggio espressivo all’altro.

Hanno avuto molto successo singolarmente, Jason come fotografo e Tamara come illustratrice e graphic designer, ma anche in coppia realizzando meravigliosi libri che stimolano la riflessione coinvolgendo i più piccoli, ma anche gli adulti che li accompagnano, cartonati che hanno trovato spazio presso l’editore Phaidon e tradotti in Italia da Franco Cosimo Panini.

La nascita dell’editore Phaidon ci porta a Vienna nel 1923, quando il dott. Bela Horovitz e Ludwig Goldscheider fondarono una casa editrice che si occupava di letteratura, filosofia e storia. Fra i primi libri un’edizione tedesca delle opere di Platone ed è proprio ispirandosi al nome di uno degli allievi di Socrate ed oratore nel dialogo di Platone sull’immortalità dell’anima che nasce Phaidon. Fin dalle origini a guidare le scelte editoriali è una grande attenzione alla qualità ed al design delle proposte, fattori che rimangono fondamentali anche nella produzione odierna di libri d’arte, fotografia, architettura ed anche nei board books destinati alla prima infanzia.

Nella nostra selezione dedicata ai toddler, ai barcollanti, potremmo dire anche i meno alti dei pinguini, i board books firmati dalla coppia James Fulford e Tamara Shopsin ricoprono un posto d’onore e testimoniano la possibilità di realizzare libri per i piccolissimi di raffinata fattura, sia dal punto di vista dell’impianto grafico che dei contenuti che veicolano.

These Colors are Bananas e Find Colors (in Italia I colori che non ti aspetti e Cercasi colori) sono pensati per allargare l’orizzonte visivo ed immaginativo legato al colore, un invito all’esplorazione di quello che ci circonda fuori dagli stereotipi e dalle abitudini percettive, un incoraggiamento a lasciarsi sorprendere dall’inaspettato a vivere delle esperienze visuali inedite.

Libri da sfogliare, ma anche da agire, da utilizzare, adulti e bambini insieme, come preziosi strumenti di osservazione del mondo intorno a noi.

A pile of leaves ha una composizione che gioca sulla stratificazione di elementi naturali su carta trasparente, richiama la tecnica del collage, è un invito a cercare, trovare, decostruire, aggiungere.

Art this way invita I bambini a scoprire una selezione delle opere del Whitney Museum presentate, di pagina in pagina, attraverso didascalie ed espedienti cartotecnici originali e differenti l’uno dall’altro. Pagine da aprire, alette da sollevare, specchi che riflettono, una collezione di opere con cui interagire in maniera inedita.

Ispirati dall’approccio all’arte del Whitney Museum of American Art, i libri di Jason Fulford e Tamara Shopsin propongono un nuovo modo di dialogare con il mondo e ci comunicano che non è mai troppo presto per iniziare ad ampliare lo sguardo e a frequentare l’arte.

×

Powered by WhatsApp Chat

×